La relazione tra luce solare e umore in inverno nei paesi nordici

In molti ci ritroviamo a fare un grande sospiro quando guardando fuori dalla finestra vediamo che è già buio. Questa situazione si presenta di più nei paesi al nord, dove le giornate invernali sono particolarmente corte.

Se vivi lontano dall’equatore e ti stai chiedendo se il tuo umore possa essere influenzato dal tempo, in questo articolo spero di darti delle informazioni utili per trovare delle risposte e per incoraggiarti a prenderti cura del tuo benessere.

La relazione tra luce e umore sembra essere mediata da quattro fattori principali:

  • La serotonina

L’ormone della serotonina ha tra le sue varie funzioni quella di regolare l’umore. Nell’organismo la sua produzione è strettamente collegata alla durata della luce: e’ stato osservato infatti che d’inverno i livelli di serotonina si abbassano rispetto all’estate. Questo può spiegare perché durante le giornate molto corte ci possiamo sentire più giù.

  • La melatonina

Anche la melatonina e’ un ormone e in particolare regola il sonno. In risposta ad una carenza di luce, il corpo produce più melatonina e si prepara quindi a riposare. L’aumento di questo ormone spiegherebbe perciò come mai d’inverno essendoci meno luce possiamo sentirci leggermente più sonnolenti.

  • Il ritmo circadiano

Il ritmo circadiano e’ l’insieme dei processi che controlla il nostro orologio biologico interno e che sincronizza il ritmo sonno-veglia. Sembrerebbe che i cambiamenti nell’esposizione al sole alteri questo ciclo, e che questo sia in relazione ad una sensazione di stanchezza generale o irritabilità.

  • La vitamina D

E’ stato osservato che un’esposizione al sole carente sia legata ad una diminuzione nella produzione di vitamina D, e che bassi livelli di questa, siano legati ad un umore molto basso. Può essere utile in questo senso un consulto medico per controllare tale livello ed eventualmente insieme al professionista pensare ad un supplemento.

Come abbiamo visto, sono diversi i modi con cui la luce solare può influenzare il nostro umore.

Ma come mai alcuni soffrono della mancanza di luce molto più di altri? E quando è che diventa un problema?

Ogni individuo reagisce in modo differente ai cambiamenti e alle condizioni esterne, alcuni sono particolarmente sensibili ai cambi di stagione e calano di umore con più facilità. Questo aspetto può dipendere da predisposizioni genetiche, aspetti della personalità o da eventi di vita difficili, come le perdite.

Quando è buio, possiamo prestare più attenzione al nostro mondo interno e possiamo venire più a contatto con le nostre emozioni, come la tristezza. Se sei interessato a scoprire di più sulla tristezza, ho scritto un articolo a riguardo, lo trovi qui.

L’umore basso diventa un problema quando è molto pesante da vivere, oppure quando influenza le attività che svolgiamo tutti i giorni. Un percorso di psicoterapia può essere utile per comprendere come mai stiamo giù e per trovare delle strategie per tornare vitali.

Vivendo a Brighton, sperimento in prima persona la differenza di luce con l’Italia, e nel mio lavoro ascolto spesso insofferenza e difficoltà con il tempo inglese.

Se vuoi migliorare il tuo umore questo inverno, ti offro 5 spunti da cui puoi iniziare:

  1. Sfrutta le ore di luce: durante la pausa caffè, la pausa pranzo, i weekend, cerca spazi all’aperto dove sederti o camminare. Anche se non è soleggiato, la semplice luce farà il suo lavoro.
  2. Potenzia le tue relazioni: la condivisione sociale riduce il senso di solitudine e di letargia. Coltiva le relazioni che ti stimolano positivamente e programma degli incontri settimanali per dare un boost alla tua energia.
  3. Diminuisci i dolci: quando siamo giù spesso ricorriamo ai dolci per consolarci, tuttavia se esageriamo, dopo l’iniziale piacere e dopo il picco glicemico, quello che succede è che l’umore cala rapidamente. Sostituisci il comfort food con ciò di cui hai davvero bisogno (un abbraccio magari?).
  4. Considera la light therapy: in UK come in altri paesi nordici, sono molto utilizzate le lampade che riproducono la luce solare. Ne esistono da tavolo, da terra o in formato portatile simil – tablet e si chiamano SAD light lamps.
  5. Prenditi cura delle tue ferite: se hai passato un momento difficile e ti senti giù, se hai vissuto eventi duri nella tua vita, dai importanza a come ti senti e fai qualcosa per prendertene cura.

 

Se stai considerando come opzione un percorso psicologico, sono disponibile a lavorare con te, mi trovi sia su Skype che a Brighton&Hove

 

 

 

 

Bibliografia

http://www.nhs.uk

http://www.nature.com

http://www.lescienze.it

 

drop-2230823_1920

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...